In arrivo la proroga al 30 settembre per  la voluntary disclosure bis. Il Dpcm è stato firmato dal Presidente  del Consiglio. Il termine per la regolarizzazione dei capitali  detenuti all'estero era precedentemente fissato al 31 luglio. Chi  aderisce alla voluntary disclosure bis può detrarre le imposte pagate  all'estero a titolo definitivo relative a redditi di lavoro dipendente e autonomo, in caso di omessa presentazione della dichiarazione o di  omessa indicazione dei citati redditi esteri.       

Si tratta di quei casi in cui il contribuente non ha presentato la  dichiarazione dei redditi in Italia, ma ha correttamente adempiuto  agli obblighi fiscali nel Paese dove ha svolto attività lavorativa.    

CONDIVIDI