AIFI cambia e si proietta nel futuro: il  Congresso nazionale straordinario tenutosi a Milano ha raggiuntol'obiettivo di adeguare lo Statuto dell'Associazione italiana  Fisioterapisti alle disposizioni introdotte dalla legge Gelli-Bianco.  Il provvedimento, infatti, ha sancito la definizione di  responsabilita' professionale e anche la tutela del professionista  quando agisce in riferimento alle linee guida e alle buone pratiche  redatte dalle Societa' Tecnico-Scientifiche. E' quanto si legge in una nota dell'Aifi.      

  Al centro delle modifiche approvate - numerose e che riguardano il  futuro della professione e la sua organizzazione - la revisione  dell'articolo 21 dello Statuto che sostanzialmente amplifica la  componente scientifica nella mission di AIFI. I 264 delegati  partecipanti al Congresso hanno infatti votato per la presenza di un  Comitato scientifico come "organo deputato alla verifica e al  controllo della qualita' della produzione tecnico-scientifica di linee guida e buone pratiche", con un forte coinvolgimento dei Gruppi di  Interesse Scientifico che costituiscono il motore della ricerca: un  primo passo, una misura necessaria per rispondere ai parametri  previsti dal decreto emanato il 2 agosto 2017 dal ministero della  Salute.