"Il Consiglio nazionale  dei chimici accoglie con soddisfazione il voto definitivo del Senato  (148 favorevoli, 19 contrari, 5 astenuti) che" prima di Natale "ha  approvato il disegno di legge Lorenzin. L'articolo 8 del provvedimento istituisce la Federazione nazionale degli Ordini dei chimici e dei  fisici, riconoscendo la professione di chimico come 'professione  sanitaria'". E' quanto si legge in una nota.       

"Questo disegno di legge approvato in Senato - commenta Nausicaa  Orlandi, presidente del Consiglio nazionale dei chimici - riconosce il ruolo positivo della figura del chimico, proprio perché la chimica ha  un ruolo primario nel miglioramento delle condizioni generali di  salute e benessere per l'uomo e per ciò che lo circonda. E' un  risultato perseguito da anni, che conferma l'assoluta centralità dei  chimici per la salute delle persone e riafferma le loro competenze nel comparto sanità. Il chimico riveste oggi un ruolo centrale all'interno del Sistema Paese, quello di contribuire al miglioramento, allo  sviluppo e all'innovazione dei processi produttivi e gestionali, e di  essere determinante per la salvaguardia della salute della popolazione e dei lavoratori, per la tutela dell'ambiente e per realizzare nuovi  prodotti sostenibili. Infine, la creazione di una Federazione di  Ordini permetterà una proficua sinergia e un arricchimento reciproco  fra i fisici e i chimici che ci vedrà protagonisti nella definizione  dei decreti attuativi del Ddl Lorenzin".    

CONDIVIDI