Proponiamo una rassegna delle principali scadenze (fiscali, contabili, amministrative, previdenziali) del mese di gennaio 2018. a cura di www.commercialistatelematico.com

1 FEBBRAIO

DICHIARAZIONE IVA 2018

Da oggi è possibile presentare la dichiarazione IVA 2018 relativa all’anno d’imposta 2017.

15 FEBBRAIO

CONTABILITA' - REGISTRAZIONE

Scade il termine per l'annotazione delle fatture attive del mese precedente e per l'annotazione nel registro dei corrispettivi degli incassi dell'intero mese precedente qualora risultino dall'emissione di scontrini e/o ricevute fiscali (in caso contrario i corrispettivi devono essere annotati entro il giorno non festivo successivo).

I soggetti in contabilità ordinaria hanno la facoltà di non tenere i registri I.V.A. in quanto sostituiti dalle annotazioni sul libro giornale e inventari (cronologico per i professionisti).

FATTURAZIONE DIFFERITA

Emissione ed annotazione della fattura differita per le consegne o spedizioni avvenute il mese precedente per le quali è stato emesso il documento di trasporto o documento equivalente.

 

16 FEBBRAIO

IVA - LIQUIDAZIONE PERIODICA - SOGGETTI MENSILI

Versamento dell'IVA a debito presso gli istituti o le aziende di credito o gli uffici e le agenzie postali o i concessionari della riscossione con l'utilizzo del mod. F24 - codice tributo: 6001 (versamento Iva mensile - gennaio),da parte dei contribuenti Iva mensili.

RITENUTE ALLA FONTE

Versamento delle ritenute alla fonte operate nel corso del mese precedente (i.e.: compensi per l'esercizio di arti e professioni - provvigioni per intermediazione - retribuzioni di lavoro dipendente) con utilizzo del mod. F24.

IVA - CONTRIBUENTI TRIMESTRALI "PARTICOLARI"

Scade il termine per il versamento dell'I.V.A. del 4' trimestre dell'anno precedente (i.e. associazioni sportive dilettantistiche e distributori di carburanti)

INPS - CONTRIBUTI PERSONALE DIPENDENTE

Pagamento dei contributi dovuti sulle retribuzioni dei lavoratori dipendenti di competenza del precedente mese, mediante versamento presso gli istituti e le aziende di credito o gli uffici e le agenzie postali o i concessionari della riscossione con l'utilizzo del mod. F24.

INPS - CONTRIBUTI GESTIONE SEPARATA

Pagamento, da parte dei soggetti committenti, dei contributi relativi alla gestione separata INPS dovuti sui compensi corrisposti nel corso del precedente mese. Per il versamento si utilizza il mod. F24.

INPS - CONTRIBUTI ARTIGIANI E COMMERCIANTI

Pagamento della quarta rata (fissa),relativa al trimestre ottobre - novembre – dicembre dell’anno precedente, calcolata sul reddito minimale, mediante versamento presso gli istituti e le aziende di credito o gli uffici e le agenzie postali o i concessionari della riscossione, con l'utilizzo del mod. F24.

T.F.R. - IMPOSTA SOSTITUTIVA SULLA RIVALUTAZIONE

I sostituti d'imposta devono versare il saldo dell'imposta sostitutiva sulla rivalutazione del T.F.R. accantonato al 31/12 dell'anno precedente. Per il versamento viene utilizzato in F24 il codice tributo 1713. L'acconto, pari al 90%, doveva essere versato lo scorso 16 dicembre.

SPLIT PAYMENT - VERSAMENTO IVA

Gli enti e gli organismi pubblici e le amministrazioni centrali dello Stato tenuti al versamento unitario di imposte e contributi, nonché le Pa autorizzate a detenere un conto corrente presso una banca convenzionata con l'Agenzia delle entrate o presso Poste italiane, non soggetti passivi Iva, devono versare, con modalità telematiche, l'Iva dovuta a seguito di scissione dei pagamenti, rispettivamente con l'F24EP (codice tributo 620E) e con l'F24 "ordinario" (codice tributo 6040).

Invece, le pubbliche amministrazioni e le società che effettuano acquisti di beni e servizi nell'esercizio di attività commerciali, in relazione alle quali sono identificate ai fini Iva (articolo 5, comma 01, Dm 23 gennaio 2015),versano l'imposta dovuta in applicazione della "scissione dei pagamenti" utilizzando i codici tributo 621E (per l'F24EP) e 6041 (per l'F24 "ordinario").

 

20 FEBBRAIO

ENASARCO

Versamento dei contributi previdenziali relativi al 4’ trimestre dell'anno precedente.

 

25 FEBBRAIO

Scadenza effettiva lunedì 26 febbraio

INTRASTAT – mensili

Presentazione degli elenchi riepilogativi mensili intracomunitari relativi al mese precedente.

 

28 FEBBRAIO

LIPE QUARTO TRIMESTRE

I soggetti passivi Iva devono inviare, esclusivamente in via telematica, direttamente o tramite intermediario abilitato, la comunicazione dei dati delle liquidazioni periodiche Iva effettuate nel quarto trimestre del 2017.

RIDUZIONE DEI CONTRIBUTI INPS PER I CONTRIBUENTI FORFETTARI

Scade il termine per richiedere il regime previdenziale agevolato occorre presentare apposita dichiarazione con modalità telematiche per chi esercita già un’attività e si è iscritti alla Gestione Artigiani e Commercianti.

INAIL AUTOLIQUIDAZIONE (saldo 2017 - acconto 2018)

I datori di lavoro devono presentare la dichiarazione delle retribuzioni telematica, comprensiva dell’eventuale comunicazione del pagamento in quattro rate (ai sensi delle leggi n. 449/97 e n. 144/99),nonché della domanda di riduzione del premio artigiani (ai sensi della legge n. 296/2006) in presenza dei requisiti previsti, utilizzando i servizi telematici.

UNI-EMENS

Scade il termine per l'invio telematico e della dichiarazione Uni-emens relativi al mese precedente.

SCHEDA CARBURANTE

Alla fine del mese (o del trimestre, a seconda della modalità prescelta) occorre rilevare sulla scheda carburante il numero dei chilometri dell'automezzo.

RINNOVO CONTRATTI DI LOCAZIONE - IMPOSTA DI REGISTRO

Scade il termine per il versamento dell'imposta di registro - pari al 2% del canone annuo - relativa ai contratti di locazione decorrenti dal giorno 1 del mese (in realtà per questo mese c’è qualche giorno in più…). Per il versamento si utilizza il mod. F24.

 

1 febbraio 2018