Torna, il 18 e il 19 maggio, 'Open Studi Aperti', iniziativa organizzata dal Consiglio nazionale degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori e dagli ordini territoriali che vedrà coinvolti centinaia di studi di architettura che saranno aperti, in contemporanea, ai cittadini. In tutta Italia verranno organizzati eventi, performance, dibattiti e presentazioni - un vera e propria manifestazione di architettura diffusa sul territorio italiano - per avvicinare il cittadino all’architetto (pianificatore, paesaggista e conservatore) e farne conoscere l’importanza quale figura fondamentale della vita quotidiana del singolo e delle comunità, come operatore di tutela e di valorizzazione del paesaggio, dei territori, del patrimonio artistico e culturale.

Nell’edizione 2017 di 'Open Studi Aperti' oltre 30 mila persone hanno visitato 650 studi di architettura di 85 province italiane. Circostanza di particolare rilievo dell’iniziativa è stata anche quella di vedere coinvolti insieme professionalità diverse, grandi e piccoli studi, architetti di fama mondiale e giovani professionisti che iniziano la loro carriera, uniti in una grande azione di testimonianza della funzione sociale dell’architettura.

CONDIVIDI