Roma, 12 gen. (Labitalia) - Trovare "le parole per dirlo", tanto per citare Erica Jong, non sempre è facile. In tempo poi di linguaggi abbreviati e alfanumerici degli sms e della scrittura contratta in 140 caratteri dei social, chi, ormai, sa più scrivere una vera, bella, lunga e romantica lettera d'amore? Di quelle che, quando le ricevi, ti batte il cuore e ti si inumidiscono gli occhi? Ad avere l'idea di scrivere vere lettere d'amore 'conto terzi' è stata una giovane giornalista e blogger di Roma, Micol Graziano, 39 anni, che da qualche tempo ha orientato la sua attività professionale di scrittrice verso una produzione particolare: quella della corrispondenza amorosa.

Fonte AdnKronos
CONDIVIDI