Roma, 6 dic. (Labitalia) - “Esprimo grande soddisfazione rispetto alla reintroduzione degli incentivi alla formazione 4.0. Come ripetiamo da tempo, lo strumento principale di tutela del lavoro nell’era dei robot e dell’intelligenza artificiale è la formazione 4.0. Senza le nuove competenze strategiche che il nuovo mercato del lavoro richiederà, sempre di più si rischia di rimanere ai margini". Così Isabella Covili Faggioli, presidente Aidp (associazione dei direttori del personale),commenta l'approvazione in commissione Bilancio della Camera dei deputati di un emendamento a firma di Mirella Liuzzi (M5S) che prevede la proroga degli incentivi fiscali per la formazione 4.0, ossia "quella fondamentale attività di sviluppo di competenze e conoscenze - spiega - necessarie per cogliere tutte le opportunità in termini economici e occupazionali prospettate dalla crescita di Industria 4.0".

Fonte AdnKronos
CONDIVIDI