Roma, 26 feb. (Labitalia) - Che vi troviate in Veneto, in Umbria, in Calabria o in Sardegna, non è davvero Carnevale se nell’aria non c’è il profumo dei dolci tipici di questo periodo. Ogni regione ha la sua tradizione culinaria con i sapori che più la caratterizzano, ma, soprattutto in occasione delle feste, è facile notare dei punti di incontro tra le tavole nelle diverse città italiane, e il Carnevale non fa eccezione. Che le si chiami chiacchiere, bugie, cenci, frappe o in altro modo, questi friabili dolcetti sono i veri protagonisti del periodo. RicetteDellaNonna.net mostra come ogni regione onori i festeggiamenti carnascialeschi e ogni cucina abbia il suo ingrediente segreto e, soprattutto, ogni nonna custodisca la ricetta migliore.

Fonte AdnKronos
CONDIVIDI