Parma, 7 dic. (Labitalia) - Sono 69, hanno un’età media di 23 anni, provengono da tutta Italia, dal Friuli Venezia-Giulia alla Calabria, e sognano di seguire le orme di predecessori illustri come Stefano Deidda, Pasquale Laera, Alessandra Del Favero, Benedetto Rullo e Lorenzo Stefanini, che, iniziati ai segreti della professione nelle aule della Reggia di Colorno, hanno saputo affermarsi in cucina, conquistando l’ambita stella Michelin. Sono i diplomati della 41ma edizione del Corso superiore di cucina italiana promosso da Alma - La Scuola internazionale di cucina italiana. Come afferma il direttore generale, Andrea Sinigaglia, "in Alma questi ragazzi hanno completato la prima tappa di un percorso di crescita, con risultati molto positivi". "La risposta del mondo della ristorazione fine dining - spiega - è stata subito positiva: tre dei nostri diplomati andranno a lavorare all’estero, tra Parigi e Londra. E, per quanto riguarda l’Italia, tra i loro nuovi datori di lavoro figurano un ristorante tristellato come ‘Da Vittorio’, un bistellato come ‘Agli Amici’ e diversi stellati, come ‘Accursio’, ‘L’Antica Corte Pallavicina’, ‘D’O’, ‘Del Cambio’, ‘Joia’".

Fonte AdnKronos
CONDIVIDI