Roma, 23 ott. (Labitalia) - Sull'appalto gratuito il Consiglio di Stato sbaglia. A dirlo la Fondazione Studi dei Consulenti del Lavoro nell'approfondimento diffuso oggi. "La possibilità -spiega- per un professionista di offrire gratuitamente la propria attività lavorativa è di per sé ammessa dal nostro ordinamento, ma solo quale eccezione esplicita e solo se frutto della libera determinazione del prestatore d’opera, senza possibilità di imposizioni".

Fonte AdnKronos
CONDIVIDI